Reclami Gas e Luce Credixit-con-slogan@2x

Creditix: il tuo servizio di mediazione nel recupero crediti

Sei un’azienda alle prese con il recupero crediti? Ti senti minacciato da telefonate insistenti e lettere di sollecito?

Siamo al tuo fianco per aiutarti a gestire la situazione nel modo più efficace e vantaggioso per il tuo business: il nostro obiettivo è mediare con la società di recupero del credito per verificare la correttezza degli importi richiesti, eccepire la prescrizione dove possibile e
concordare un saldo e stralcio.

  • Analizziamo attentamente la documentazione ricevuta dalla società di recupero crediti per accertarci che gli importi richiesti siano corretti e legittimi
  • Se il tuo debito non è più esigibile, ti aiutiamo a eccepire la prescrizione, impedendo alla società di recupero crediti di avanzare ulteriori pretese.
  • Negoziamo con la società di recupero crediti per ottenere un accordo di saldo e stralcio che ti consenta di estinguere il tuo debito in modo agevole e sostenibile.
  • Tuteliamo i tuoi diritti contro pratiche di recupero crediti aggressive o illegali.
  • Non perdere tempo, contattaci immediatamente! Valutiamo insieme la tua situazione e studiamo la strategia più efficace per tutelare i tuoi interessi.

I vantaggi della mediazione nel recupero dei crediti

La mediazione nel recupero crediti rappresenta un metodo efficace per risolvere le controversie tra debitore e creditore, perché permette di ridurre significativamente i tempi e le spese legali, e favorisce una comunicazione diretta, facilitando il raggiungimento di accordi su misura come il saldo e stralcio dei debiti. Inoltre, la mediazione garantisce maggiore riservatezza rispetto alle procedure giudiziarie, proteggendo così la reputazione delle parti coinvolte.

Bollette in prescrizione? Verifichiamo!

Ricorda che le bollette possono andare in prescrizione in 5 e in 2 anni (dipende dal tipo di fornitura), quindi se hai ricevuto una lettera dal recupero del credito, verifica l’effettiva maturazione della prescrizione prima di effettuare il pagamento del debito. Con la prescrizione, il debito si cancella definitivamente!

Perché scegliere noi per la mediazione con le società di recupero crediti

  • Il nostro team di esperti garantisce decennale esperienza nel settore del recupero
    crediti e un approfondita conoscenza delle leggi in materia.
  • Ti teniamo sempre informato sull’avanzamento della pratica, fornendoti spiegazioni
    chiare e dettagliate.
  • Il nostro obiettivo è aiutarti a risolvere il problema del recupero crediti in modo definitivo
    e vantaggioso per la tua azienda.

Non perdere tempo, contattaci subito! Ti aiuteremo a contestare le attività di recupero crediti e troveremo la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Scrivici attraverso il pulsante qui sotto. A tutto il resto ci pensiamo noi!

Domande Frequenti (FAQ)

Cosa succede se non si risponde al recupero crediti?

Nel caso in cui non si risponda alle sollecitazioni del recupero crediti, la situazione potrebbe aggravarsi. Le agenzie di recupero crediti possono intensificare i tentativi di contatto, utilizzando chiamate telefoniche, lettere formali, e in alcuni casi visite domiciliari. Ignorare le comunicazioni può portare a ulteriori azioni legali come l’emissione di un decreto ingiuntivo, che potrebbe culminare in pignoramenti di beni o stipendi. Per questo è importante comunicare con la controparte ed evitare complicazioni legali, ma trovare un accordo soddisfacente per il pagamento del debito.

Ignorare le richieste di pagamento del recupero crediti non è una buon idea, perché il creditore può intraprendere azioni legali per recuperare il debito, per esempio con la richiesta al tribunale di un decreto ingiuntivo. Se il decreto non viene rispettato, il debitore rischia il pignoramento dei beni, dei conti bancari o dello stipendio. Inoltre, non pagare un recupero crediti può influenzare negativamente il proprio punteggio di credito, rendendo difficile ottenere finanziamenti futuri. Occorre quindi verificare la correttezza del debito, valutare un piano di pagamento e rivolgersi a un legale o a una società di consulenza.

Per difendersi dal recupero crediti, è importante conoscere i propri diritti. La prima cosa da fare è richiedere prove del debito, ovvero chiedere all’agenzia di recupero crediti (o altro ente predisposto al recupero) di fornire la documentazione attestante l’esistenza e l’importo del debito; in secondo luogo verificare la possibilità di prescrizione, ovvero se è trascorso il periodo di tempo entro il quale il creditore può legalmente esigere il pagamento; in ultima analisi, è possibile trovare una mediazione con la società che si occupa di recuperare il credito.

Dipende dal tipo di debito, ma in linea generale un debito va in prescrizione quando passa un certo periodo di tempo senza che il creditore abbia intrapreso azioni legali per il recupero – i cosiddetti atti interruttivi, come le raccomandante con ricevuta di ritorno. Ad esempio, le bollette di luce e gas si prescrivono in 2 anni, quelle telefoniche in 5. È fondamentale conoscere i termini specifici applicabili al proprio debito per eccepire la prescrizione correttamente.

Che cosa significa eccepire la prescrizione?

Eccepire la prescrizione nel contesto del recupero crediti significa opporsi alla richiesta di pagamento di un debito perché il tempo per richiederlo legalmente è scaduto. I termini di prescrizione per i debiti variano a seconda della tipologia di credito: 10 anni per i crediti commerciali, 2 anni per i crediti derivanti da contratti di fornitura di servizi, 3 anni per i crediti derivanti da cambiali.

Per richiedere la prescrizione delle bollette luce e gas in recupero credito è necessario inviare una comunicazione scritta all’agenzia di recupero crediti, contestando formalmente il debito, richiedendo eventuali atti interruttivi (ad esempio i solleciti di pagamento) i quali avrebbero sospeso il termine di prescrizione. È consigliabile inviare la comunicazione tramite posta raccomandata con ricevuta di ritorno o PEC per conservare una prova dell’invio.

L’importo prescritto è un debito per il quale è scaduto il termine legale entro il quale il creditore può richiedere il pagamento. Una volta che un debito è prescritto, il debitore non è più legalmente obbligato a pagarlo. Tuttavia, la prescrizione non è automatica, ma va richiesta. Motivo per cui è importante eccepire formalmente la prescrizione se si riceve una richiesta di pagamento per un debito prescritto, per evitare azioni di recupero crediti non valide.